il blog

 

Questo blog nasce da un impulso. L’impulso incontenibile di scrivere un diario con tutto ciò che mi passa per la testa da quando sono diventata mamma, credetemi i miei pensieri sono molto cambiati. Diventare mamma è un rito di passaggio ma non tutte reagiamo al rito di passaggio allo stesso modo, non tutte siamo pronte a saltare il fosso, non entriamo nel giro con gli stessi desideri e le stesse aspettative o prospettive. Questo ci porta ad essere completamente diverse in tutto ciò che facciamo e in come ci comportiamo non solo con i nostri “pargoletti” ma anche nei confronti del mondo e della vita in generale.

In pratica cambiano le lenti con le quali vedevi il mondo prima di tuo figlio e dopo, per convenzione utilizzerò negli articoli   a.b e d.b per segnare i due diversi periodi.

Il punto è questo: per alcune di noi è fuorviante sentire la maggior parte delle mamme e leggere la maggior parte dei libri sull’argomento che vi descrivono l’evento come meraviglioso e impagabile, sicuramente lo è ma il grado e la quantità di meraviglia variano da persona a persona e sicuramente non è tutto rosa. Questo blog guarderà al fenomeno maternità da un punto di vista insolito ma molto veritiero, lo farà con ironia, con sarcasmo e con una dose di sano realismo a tratti isterico a tratti nostalgico. Qua troverete pensieri e riflessioni di chi non vuole farvi credere che se preferite la palestra al parco giochi siete egoiste ed egocentriche, vi dirò che non siete contro la famiglia se al posto dei pranzi con i parenti preferite quelli con gli amici, non siete cattive se non amate i giocattoli sparsi sul pavimento e alla prima occasione ne buttate un paio nella spazzatura, magari proprio quel pupazzetto che mentre camminavate scalze vi si è conficcato nella pianta del piede procurandovi un dolore che neanche le spine di riccio che vi beccavate  al mare, non siete delle madri indegne se quando urlano come gli ossessi in preda a qualche sciocco capriccio nei posti pubblici vorreste dire che non lo conoscete e non siete delle assassine potenziali solo perché a volte vi scappa di dargli una sculacciata. Stop ai sensi di colpa, inutili e deleteri.Quando vi sembra che tutto vada a rotoli che nonostante tutto il vostro impegno commette continuamente errori fate un bel respiro e d accettate una verità: anche voi siete nel club delle MAMME IMPREPARATE.

Calmiamoci… l’abbiamo ammesso non eravamo, non siamo e magari non saremo mai MAMME PREPARATE. Ma siamo così sicure che che esista questa specie aliena di mamme che fanno sempre la cosa giusta: che sanno gestire i capricci, sedare i conflitti, cucinare solo cibo genuino, metterli a letto prima delle 22:00, fargli fare i compiti, organizzare compleanni, non sculacciarli mai, non avere attacchi isterici e soprattutto nel fare tutto questo e altro continuare a lavorare fuori casa mantenendo un aspetto esteticamente gradevole? Che ne dite esistono? O vogliono solo farcelo credere a noi? O magari cercano di convincere  loro stesse?

In qualunque dei due schieramenti vi identificate spero che questo blog possa aiutarvi in un caso consolandovi per la vostra impreparazione, nell’altro compiacendovi delle vostra perfezione. A presto.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...